Ad oltre tre anni dal debutto della nuova Porsche 992, la Casa di Zuffenhausen, in California, ha tolto finalmente i veli alla GT3 RS, non plus ultra della tecnica e della potenza firmata 911.

In occa­sione del­la Mon­terey Car Week, Porsche ha final­mente sve­la­to la nuo­va 992 GT3 RS, ver­sione estrema del­la gam­ma 911 che ele­va ad un liv­el­lo supe­ri­ore la attuale (e comunque stra­or­di­nar­ia) GT3.

Rispet­to alla “vec­chia” 991.2 GT3 RS, i tec­ni­ci tedeschi si sono ded­i­cati ani­ma e cor­po sulle pure per­for­mance, imp­ie­gan­do soluzioni fino ad ora viste solo sulle vet­ture da com­pe­tizione e con­te­nen­do il peso in appe­na 1.450 kg. Il propul­sore, posizion­a­to in coda, non è sta­to stra­volto, man­te­nen­do le carat­ter­is­tiche salien­ti di quel­lo pre­sente sul­la “nor­male” GT3.

A sua dis­po­sizione, tut­tavia, tro­vi­amo come da pre­vi­sioni una poten­za mag­giore, pari a 525 cav­al­li, coa­d­i­u­va­ta da una cop­pia di 465 Nm. Numeri, quel­li elen­cati, che le per­me­t­tono di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,2 sec­on­di e di rag­giun­gere una pun­ta mas­si­ma di 296 km/h.

Nes­sun prob­le­ma per il raf­fred­da­men­to delle sol­lecitate com­po­nen­ti mec­ca­niche, che ora riescono a res­pi­rare anco­ra meglio attra­ver­so air intakes speci­fiche, che come da tradizione “ritagliano” i pos­sen­ti pas­saruo­ta pos­te­ri­ori. L’aero­d­i­nam­i­ca è sicu­ra­mente la com­po­nente mag­gior­mente carat­ter­is­ti­ca del­la nuo­va GT3 RS: il pro­tag­o­nista indis­cus­so, anche visi­va­mente, è l’enorme alet­tone appol­la­ia­to sopra il cofano motore: più alto, più largo, più “spaven­toso”.

Tale ala per­me­tte al con­du­cente di affrontare trac­ciati gui­dati ad una veloc­ità qua­si sur­reale, gra­zie al down­force che è in gra­do di gener­are: sec­on­do i ver­ti­ci di Zuf­fen­hausen, infat­ti, ad una veloc­ità di 200 km/h il pac­chet­to aero­d­i­nam­i­co del­la nuo­va super­sporti­va teu­ton­i­ca gen­era una depor­tan­za di 409 kg, men­tre a 285 km/h il cari­co sale addirit­tura a 860 kg (il doppio del­la prece­dente GT3 RS e il trip­lo del­la nuo­va GT3). 

Com­ple­tano il quadro tec­ni­co alette ver­ti­cali appli­cate al parau­r­ti frontale ridis­eg­na­to, inedite prese d’aria posizion­ate appe­na dietro i pas­saruo­ta e nuovi ele­men­ti pre­sen­ti sul tetto.

E gli interni? Lo splen­di­do (e come sem­pre essen­ziale) abita­co­lo si con­cen­tra su chi si tro­va al volante, rega­lan­do lui avvol­gen­ti e con­teni­tivi sedili a gus­cio e un roll-bar pos­te­ri­ore che rende asso­lu­ta­mente graniti­co il telaio. Nelle immag­i­ni mostrat­e­vi, potete ammi­rare un esem­plare arric­chi­to dal Car­rera RS Pack­age, che ripro­pone la stor­i­ca livrea verde e bian­ca del­la prog­en­i­trice 2.7 del 1973.

Prezzi a par­tire da 239.435 euro.

Ph. Porsche ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.