A meno di un mese dal debutto ufficiale della Ferrari Purosangue, pronta a sfoderare con orgoglio un V12 aspirato da circa 800 cavalli, Lamborghini, in occasione del Concorso di Eleganza di Pebble Beach, ha tolto i veli al modello che costituisce la risposta del Toro al Cavallino Rampante. Parliamo della nuova Urus Performante.

Entro la fine di Set­tem­bre, Fer­rari dovrebbe pre­sentare al mon­do il pri­mo SUV del­la sua sto­ria, la Purosangue. In atte­sa che questo avven­ga, Lam­borgh­i­ni ha pre­sen­ta­to, al Con­cor­so di Ele­gan­za di Peb­ble Beach, la sua rispos­ta, denom­i­na­ta Urus Per­for­mante.

Si trat­ta del­la pri­ma evoluzione del colos­sale SUV bolog­nese pre­sen­ta­to nel 2018, che vede la sua poten­za pas­sare da 650 a 666 cav­al­li. Il tut­to, abbina­to ad una riduzione del peso di 47 kg (gra­zie al mas­s­ic­cio uti­liz­zo del­la fibra di car­bo­nio) e coa­d­i­u­va­to da 850 Nm di cop­pia tra 2.300 e 4.500 giri.

In ven­di­ta a par­tire da 215.000 euro, la Per­for­mante ha un rap­por­to peso/potenza di 3,2 kg/cv che le per­me­tte di scattare da 0 a 100 km/h in appe­na 3,3 sec­on­di e di rag­giun­gere una pun­ta mas­si­ma di 306 km/h.

Tralas­cian­do i meri numeri, tut­tavia, bisogna riconoscere che il lavoro fat­to dai tec­ni­ci ital­iani va ben oltre i dati tec­ni­ci: l’asset­to è sta­to infat­ti ottimiz­za­to, e gra­zie all’utilizzo di nuove molle, vede abbas­sare la pro­pria statu­ra di 20 millimetri.

Non solo: la Per­for­mante, in ter­mi­ni di dinamis­mo, gode anche di una rical­i­brazione del sis­tema sterzante delle quat­tro ruote, e vede aggiunger­si alle pro­prie modal­ità di gui­da (Stra­da, Sport e Cor­sa) anche la mode Ral­ly, per­fet­ta per affrontare i trac­ciati più insidiosi.

La Purosangue è avvisata.

Ph. Lam­borgh­i­ni ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.