Presentata nella splendida cornice della Monterey Car Week 2022, la nuova Koenigsegg CC850 omaggia i primi vent’anni di attività del brand svedese, riportando in auge le linee classiche della indimenticabile CC8S. Scopriamola insieme.

In Cal­i­for­nia, Koenigsegg ha sve­la­to la nuo­va CC850. Si trat­ta di una due posti che cel­e­bra il pri­mo ven­ten­nio di attiv­ità del­la pres­ti­giosa azien­da svedese, e che rie­vo­ca, ripro­po­nen­dole in chi­ave mod­er­na, le linee del­la pri­ma vet­tura prodot­ta in serie, la CC8S.

Come da tradizione, la casa auto­mo­bilis­ti­ca scan­di­na­va pun­ta sul­la forza bru­ta: il dev­as­tante V8 bitur­bo da 5.0 litri riesce infat­ti a scatenare la dev­as­tante poten­za di 1.405 cav­al­li, coa­d­i­u­vati da 1.385 Nm di cop­pia, i quali han­no il com­pi­to di spostare un peso di appe­na 1.385 kg.

Numeri che las­ciano a boc­ca aper­ta, soprat­tut­to se si con­sid­era che la prog­en­i­trice CC8S dichiar­a­va “sola­mente” 664 cav­al­li. La novità mag­gior­mente ril­e­vante, tut­tavia, riguar­da il cam­bio, denom­i­na­to Engage Shift Sys­tem: si trat­ta, infat­ti, di un inno­v­a­ti­vo man­uale adat­ti­vo uni­co al mon­do, poiché in gra­do di fun­zionare anche in modal­ità total­mente auto­mat­i­ca a nove rapporti.

Appe­na 50 gli esem­plari pre­visti, in ven­di­ta ad un prez­zo di parten­za di tre mil­ioni e mez­zo di dol­lari.

Ph. Koenigsegg ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.