Difficilmente la vedremo in Italia, ma si diceva la stessa cosa anche per la Bronco stessa, che invece, alla fine, vedremo sbarcare in Europa nel 2023. Dunque, mai dire mai: la variante più pepata di questo incredibile modello, denominata come da tradizione Raptor, ha dalla sua 423 cavalli, e doti off-road che la rendono imprendibile su qualsiasi terreno.

Vi siete mai trovati fac­cia a fac­cia con un Rap­tor? In questo caso non ci rife­ri­amo ai dinosauri che han­no reso cele­bri i film di Spiel­berg, ma alla famiglia Rap­tor di casa Ford, famosa per sfornare le belve da fuoristra­da più estreme. Il ter­zo mod­el­lo ad “indos­sare” tale denom­i­nazione Rap­tor, dopo il gigan­tesco F‑150 ed il Ranger, è sta­to il nuo­vo (e fenom­e­nale) Bron­co.

Come i suoi pos­sen­ti fratel­li, il look del Bron­co Rap­tor è mar­cata­mente ori­en­ta­to al fuoristra­da e al dominio su ogni ter­reno. Gra­zie ai nuovi pas­saruo­ta mag­gio­rati, questo mod­el­lo è più largo di 25 cen­timetri rispet­to a qual­si­asi altro alles­ti­men­to pre­sen­ta­to fino­ra: un fuoristra­da, quin­di, dalle dimen­sioni XL, come sot­to­lin­eato anche dai gigan­teschi pneu­mati­ci da 37 pol­li­ci BF Goodrich KO2 all-ter­rain, i più gran­di mai mon­tati su un SUV statunitense.

Il Bron­co Rap­tor è un fuoristra­da duro e puro non solo nelle forme, ma anche nel­la sostan­za: l’architettura con telaio a longheroni del mod­el­lo di base, infat­ti, è sta­ta affi­na­ta per sop­portare gli sforzi più inten­si nelle ses­sioni di off-road.

Il Bron­co si “appog­gia” poi su sospen­sioni HOSS con Fox Inter­nal Bypass, la stes­sa soluzione adot­ta­ta dal nuo­vo F‑150 Rap­tor, che per­me­tte alla vet­tura di adeguare il pro­prio asset­to in modo indipen­dente per ogni ruo­ta centi­na­ia di volte al secondo.

A muo­vere questo colos­so amer­i­cano, ci pen­sa il poten­tis­si­mo motore ter­mi­co 3.0 bitur­bo V6 da ben 423 cav­al­li e 596 Nm di cop­pia, ottenu­to mod­i­f­i­can­do oppor­tu­na­mente i sis­te­mi di induzione e raf­fred­da­men­to per aumentare la resisten­za alle tem­per­a­ture più estreme.

Un cat­tivis­si­mo gigante a quat­tro ruote.

Ph. Ford ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.