Prima il clamoroso incidente di Guanyu Zhou, uscito miracolosamente illeso dalla sua C42, poi il ritiro per problemi meccanici di Valtteri Bottas. Il Gran Premio di Gran Bretagna, per Alfa Romeo, va dimenticato alla svelta.

Il week-end di Sil­ver­stone si è chiu­so nel peg­giore dei modi dal pun­to di vista del risul­ta­to per Alfa Romeo, che ha chiu­so la gara reg­is­tran­do un DNF per entram­bi i suoi piloti. La sola ed uni­ca nota pos­i­ti­va del­la domeni­ca inglese è che Guanyu Zhou, vit­ti­ma di un impres­sio­n­ante inci­dente al via del Gran Pre­mio, è usci­to prati­ca­mente ille­so da una caram­bo­la che, con le vet­ture di qualche anno fa, prob­a­bil­mente non gli avrebbe las­ci­a­to scam­po o che comunque avrebbe avu­to con­seguen­ze serie.

Ph. Alfa Romeo F1 Team ORLEN ©

La causa del suo volo tremen­do è sta­to un con­tat­to con un incolpev­ole George Rus­sell, subito dopo lo speg­n­i­men­to dei semafori. Un urto che ha fat­to sì che la C42 del cinese si capot­tasse, per­cor­ren­do poi qualche deci­na di metri capo­vol­ta, per con­clud­ere la cor­sa sul­la rete di pro­tezione appe­na pri­ma degli spalti, a bre­vis­si­ma dis­tan­za da pub­bli­co e addet­ti ai lavori. I com­mis­sari han­no imp­ie­ga­to diver­si minu­ti per lib­er­are il cinese, las­cian­do tut­ti con il fia­to sospe­so per molto tem­po pri­ma che venisse dif­fusa la notizia che con­fer­ma­va le buone con­dizioni del rook­ie ventiduenne.

Nel­la con­fu­sione al via, inoltre, sono rimasti coin­volti anche Tsun­o­da, Ocon e Albon, con quest’ultimo che ha avu­to la peg­gio, dal momen­to che è sta­to anch’egli por­ta­to in ospedale per accer­ta­men­ti. Tor­nan­do all’inizio del fine set­ti­mana bri­tan­ni­co, tro­vi­amo un copi­one già vis­to nel­lo scor­so appun­ta­men­to: Zhou ha con­fer­ma­to un otti­mo momen­to di for­ma, preval­en­do sul com­pag­no di squadra Bot­tas, che è risul­ta­to invece più in dif­fi­coltà. Le qual­i­fiche con­fer­mano questo trend, con Guanyu che var­ca la soglia del Q3 e si qual­i­fi­ca in nona posizione per il Gran Pre­mio, davan­ti ad un Valt­teri che invece res­ta dodices­i­mo, anche a causa di un errore di strate­gia da parte del team.

Ph. Alfa Romeo F1 Team ORLEN ©

Nel­la gior­na­ta di domeni­ca, la mono­pos­to numero 24 non ha vis­to nep­pure la pri­ma cur­va, men­tre il fin­lan­dese ha fat­i­ca­to dal­la posizione di parten­za per poi chi­ud­ere con un ritiro per prob­le­mi tec­ni­ci al ven­tidues­i­mo giro.

Sil­ver­stone sfor­tu­na­ta quin­di, dopo le ultime uscite pos­i­tive per le mono­pos­to di Hin­wil. Prossi­mo appun­ta­men­to in Aus­tria, tra meno di una set­ti­mana. Adesso serve posizionare le due mono­pos­to nel­la zona che com­pete al team elveti­co, ovvero quel­la rel­a­ti­va ai pun­ti, ritrovan­do una costan­za che ulti­ma­mente è sta­ta mina­ta da prob­le­mi di affid­abil­ità ricorrenti.

Ph. Alfa Romeo F1 Team ORLEN ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.