Max Verstappen vince il Gran Premio del Canada, davanti a Sainz ed Hamilton. Leclerc, da diciannovesimo chiude quinto, protagonista di una rimonta a singhiozzi ma efficace. Adesso si respira… per inaugurare Luglio a Silverstone.

Final­mente splende il sole. L’as­fal­to del­lo stori­co trac­cia­to di Mon­tre­al si scal­da. Sul­la griglia di parten­za due piaz­zole si tin­gono di rosso per trib­utare il ricor­do di Gilles, in una domeni­ca in cui, chi il rosso lo indos­sa, è chiam­a­to a ottenere il mas­si­mo. Un toro, un leone e un Cav­alli­no sono lì, davan­ti a tut­ti, a gio­car­si un’oc­ca­sione. Dal­l’al­tra estrem­ità, invece, c’è Leclerc. Ali­men­ta­to dal­l’en­er­gia che deve sen­tire chi parte dal fon­do, dal­l’en­er­gia con cui si deve cari­care chi non può per­me­t­ter­si errori.

Tut­to è pron­to per i 70 giri da svol­gere. Si parte. Tut­to tran­quil­lo, con Ver­stap­pen che scap­pa, segui­to da Alon­so, Sainz e Hamil­ton, men­tre dal fon­do Charles recu­pera dal­la dician­noves­i­ma alla sedices­i­ma posizione. La F1-75 numero 55 agguan­ta l’Alpine e si mette a cac­cia del Cam­pi­one del Mon­do in car­i­ca. Otta­vo giro e pri­mo colpo di sce­na: ritiro per Perez ed è Vir­tu­al Safe­ty Car: la Red Bull super­stite di Max entra ai box per uscire alle spalle di Alon­so e del leader Sainz e davan­ti a Rus­sell ed Ocon, quest’ul­ti­mo soprag­giun­to da Lewis appe­na due giri dopo. Leclerc con­tin­ua la sua sali­ta, pas­sa anche Nor­ris ed è dodices­i­mo. Intan­to, alla quindices­i­ma tor­na­ta, l’olan­dese pas­sa l’Alpine e vola ver­so Sainz, men­tre Charles aggiunge un altro gradi­no alla sua sca­la­ta pas­san­do anche Albon, ed è undicesimo.

Scud­e­ria Fer­rari Press Office ©

Alla ven­tes­i­ma tor­na­ta è anco­ra una vol­ta Vir­tu­al per il ritiro del­la Haas di Mick Schu­mach­er e Sainz entra i box per effet­tuare la sua sos­ta: il regime di Vir­tu­al viene inter­rot­to durante la fase di pit, Car­los riesce a rien­trare in pista ter­zo, dietro Alon­so e Ver­stap­pen ma davan­ti ad Hamil­ton. Approf­ittan­do delle soste altrui, quat­to quat­to Leclerc è otta­vo, set­ti­mo col sopras­so all’Al­fa Romeo di Bot­tas, men­tre Sainz prende la sec­on­da posizione ai dan­ni di Fer­nan­do, che viene rag­giun­to anche dal­la W13 numero 44. Ver­stap­pen, Sainz, Hamil­ton, Alon­so, Rus­sell, Ocon e… Leclerc. E siamo solo al ven­ticinques­i­mo pas­sag­gio. Sette tor­nate dopo, Leclerc si avvic­i­na ad Ocon. È ses­to, a sand­wich tra le due Alpine, ma non riesce a sbloccarsi.

Il suo com­pag­no di squadra intan­to si avvic­i­na al leader, fa scen­dere il suo dis­tac­co giro dopo giro. Quar­an­tadues­i­ma tor­na­ta ed è chia­ma­ta ai box per Leclerc, ma il pit è lun­go, il mon­e­gas­co rien­tra dodices­i­mo. Chia­ma­ta anche per Max, ma esce alle spalle di Hamil­ton, per poi ripas­sar­lo poco dopo. Lewis effet­tua la sua sos­ta ed è quar­to. Al quar­antac­inques­i­mo giro nel­l’or­dine: Sainz, Ver­stap­pen, le due Mer­cedes, le due Alpine, Bot­tas, Stroll, Zhou e Leclerc, che intan­to ha super­a­to Ric­cia­r­do e Tsun­o­da. Giro 48 e il mon­e­gas­co è nono; poco dopo Tsun­o­da è out a causa di un suo errore ed entra la Safe­ty Car: ne approf­itta Sainz per montare un nuo­vo set di gomme, segui­to da un valz­er di soste che favoriscono la set­ti­ma piaz­za di Leclerc.

Daim­ler AG ©

Cinquantac­inques­i­mo giro e la cor­sa riprende. Sainz è in zona DRS, è a meno di un sec­on­do dal­l’olan­dese in tes­ta, men­tre Charles pas­sa Alon­so ed è ses­to, poi pas­sa Ocon a 10 giri dal ter­mine, ed è quin­to dietro Rus­sell. Sainz è lì, è vici­no, ma non abbas­tan­za. E finisce così, con Ver­stap­pen vinci­tore. Con Sainz scon­fit­to nel tentare di con­quistare la pri­ma vit­to­ria, ma comunque sec­on­do. Men­tre Lewis, esce meno acciac­ca­to dal­la sua W13… fes­teggian­do un mer­i­ta­to podio. Quar­to Rus­sell, segui­to da Leclerc, Ocon, Alon­so, Bot­tas e Stroll in top 10.

Tiri­amo un sospiro, e pren­di­amo una pausa. Ci rive­di­amo a Sil­ver­stone.

Ph. Red Bull Con­tent Pool ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.