Attraverso i nuovi pacchetti Competition e Competition Plus, i quali introducono piccoli ma mirati aggiornamenti estetici, le nuove Audi RS4 ed RS5 (Coupé e Sportback) affinano il proprio look e la propria meccanica, grazie a dettagli in grado di fare la differenza.

Ele­var­si ad un liv­el­lo supe­ri­ore, sia sot­to il pro­fi­lo delle per­for­mance, che sot­to quel­lo del look. Sono questi, gli obi­et­tivi che si pon­gono le nuove Audi RS4 Avant e RS5 (nelle vari­anti Coupé e Sport­back). Lo fan­no attra­ver­so i nuovi pac­chet­ti Com­pe­ti­tion e Com­pe­ti­tion Plus, i quali intro­ducono pic­coli ma mirati aggior­na­men­ti esteti­ci, quali logo e denom­i­nazione in nero, cer­chi bruni­ti da ven­ti pol­li­ci, un sot­tile lab­bro in fibra di car­bo­nio sul portel­lone pos­te­ri­ore (per RS5 Coupé e Sport­back) e nuovi grup­pi otti­ci (LED Audi Matrix per RS4 e Laser LED per RS5 Coupé e Sportback).

Ma è sot­topelle, che il colos­so di Ingol­stadt ha lavo­ra­to più alacre­mente: nonos­tante il propul­sore V6 bitur­bo da 2.9 litri riman­ga invari­a­to in poten­za (450 CV) e cop­pia (600 Nm), l’aggior­na­men­to del­la cen­trali­na lo rende ora mag­gior­mente reat­ti­vo, anche gra­zie alla col­lab­o­razione del cam­bio Tip­tron­ic ad otto rap­por­ti, gesti­to da un nuo­vo soft­ware, che regala accel­er­azioni miglio­rate di 0,1 sec­on­di rispet­to alle ver­sioni stan­dard: la RS4 Avant imp­ie­ga ora appe­na 3,9 sec­on­di per scattare da 0 a 100 km/h, le RS5 sola­mente 3,8.

Ma non è tut­to: il tachimetro è infat­ti ora libero di toc­care i 290 km/h sen­za alcu­na lim­i­tazione. Il Com­pe­ti­tion Pack Plus, oltre a quan­to descrit­to prece­den­te­mente, offre anche ammor­tiz­za­tori a ghiera rego­la­bili man­ual­mente, che avvic­i­nano il cor­po vet­tura al suo­lo di 10 mm (che diven­tano 20 mm nel­la modal­ità più estrema).

Le barre antirol­lio, inoltre, sono state irrigid­ite, rega­lan­do a chi è al volante la sen­sazione di essere (qua­si) su un kart. Gli ingeg­neri tedeschi sono inter­venu­ti anche sul­lo ster­zo (per ren­der­lo più diret­to) e sul dif­feren­ziale auto­bloc­cante, che striz­za l’oc­chio all’as­sale pos­te­ri­ore per ren­dere più pura e diver­tente la guida.

Le nuove RS4 e RS5 Com­pe­ti­tion e Com­pe­ti­tion Plus godono poi di un sound rin­vig­ori­to, che pro­mana dai due scarichi ovali in nero opa­co del nuo­vo impianto sporti­vo alleg­ger­i­to di 8 kg. Sono inoltre disponi­bili, per entrambe le dec­li­nazioni, per­for­man­ti pneu­mati­ci Pirelli P Zero Cor­sa ed un poten­tis­si­mo impianto frenante carboceramico.

Nell’abitacolo, spic­cano invece sedili rivesti­ti in microfi­bra Dinam­i­ca e pelle Nap­pa. Com­ple­tano il “quadro interni”
degli splen­di­di inser­ti in fibra di car­bo­nio. Il prez­zo dei nuovi pac­chet­ti dovrebbe par­tire da 15.000 euro, che van­no ovvi­a­mente aggiun­ti alle cifre che occor­rono per acca­parrar­si le nuove RS4 ed RS5.

Ph. Audi ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.