1914 CV e 2360 Nm di coppia. Questi i numeri della Rimac Nevera, hypercar croata capace di scattare da 0 a 100 km/h in appena 1,97 secondi.

Il suo nome? Nev­era. La traspo­sizione su asfal­to del­la con­cept C_Two di casa Rimac. Una hyper­car che deve il suo nome ad una tem­pes­ta scate­natasi in pas­sato sul Mar Mediter­ra­neo, e che si sposa per­fet­ta­mente con le inten­zioni bel­li­cose di un prog­et­to nato quat­tro anni fa, il quale sfog­gia ora la bellez­za di quat­tro vari­anti: GT, Sig­na­ture, Time­less e Bespoke.

A sua dis­po­sizione ci sono quat­tro motori elet­tri­ci capaci di gener­are una poten­za dev­as­tante di 1914 CV e 2360 Nm di cop­pia, che per­me­t­tono alla vet­tura croa­ta di scattare da 0 a 100 km/h in appe­na 1,97 sec­on­di.

Un aut­en­ti­co ful­mine, in gra­do poi di rag­giun­gere i 412 km/h di pun­ta mas­si­ma gra­zie alla par­ti­co­lare Low Drag Mode, che per­me­tte di ridurre il coef­fi­ciente di resisten­za, gra­zie ad un accu­ra­to stu­dio aerodinamico.

Selezio­nan­do invece la High Down­force Mode, si aumen­ta il cari­co, il che per­me­tte alla vet­tura di diventare imprendibile nei trat­ti gui­dati, anche gra­zie ai nuovi freni Brem­bo da 390 mm. Le bat­terie, infine, garan­tis­cono una notev­ole autono­mia, in con­dizioni di gui­da poco severe. Si par­la, infat­ti, di cir­ca 550 km.

Sono appe­na 150 gli esem­plari prodot­ti. Per acca­parrarsene uno, ser­vi­va stac­care un asseg­no da oltre due mil­ioni di dol­lari.

Ph. Rimac ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.