La nuova R8 RWD Panther Edition si distingue da tutte le altre R8 per la sua oscura, ma al tempo stesso lucente, livrea ad effetto cristallo, denominata Panther Black dal reparto Audi Exclusive. Il tutto accompagnato, naturalmente, dal V10 aspirato da 5.2 litri nella configurazione da 540 CV e 530 Nm di coppia.

Audi, negli ulti­mi mesi, ha dato vita a mod­el­li di nic­chia che sono asso­lu­ta­mente meritevoli di atten­zione. Tra i tan­ti che vi abbi­amo rac­con­ta­to (e che anco­ra vi rac­con­ter­e­mo) spic­ca sen­za dub­bio la nuo­va R8 RWD Pan­ther Edi­tion, che si dis­tingue da tutte le altre R8 per la sua oscu­ra, ma al tem­po stes­so lucente, livrea ad effet­to cristal­lo, denom­i­na­ta appun­to Pan­ther Black dal repar­to Audi Exclu­sive.

Una monocro­mia inter­rot­ta ed impreziosi­ta dagli accen­ni rossi pre­sen­ti sui bel­lis­si­mi cer­chi da ven­ti pol­li­ci in nero opa­co e da numerosi inser­ti in fibra di car­bo­nio a vista, come tes­ti­mo­ni­ano le pos­sen­ti air intakes lat­er­ali e le calotte degli specchietti.

Gli interni sono, come da tradizione Audi, rifini­ti e curati nei min­i­mi det­tagli e, in ques­ta edi­zione a tiratu­ra lim­i­ta­ta, carat­ter­iz­za­ti da rives­ti­men­ti in Pelle Nap­pa Rosso Cremisi con cuci­ture a con­trasto e da una molti­tu­dine di par­ti­co­lari in fibra di carbonio.

Come potete facil­mente intuire dal­la denom­i­nazione RWD, la Pan­ther Edi­tion dispone del­la mec­ca­ni­ca del­la R8 a sola trazione pos­te­ri­ore, offren­do quin­di il noto V10 aspi­ra­to da 5.2 litri nel­la con­fig­u­razione stan­dard da 540 CV e 530 Nm di cop­pia, il cui urlo tagliente viene enfa­tiz­za­to dal nuo­vo impianto di scari­co sportivo.

Una scelta, quel­la di rin­un­cia­re alla famiger­a­ta trazione quat­tro, forse dovu­ta dal deside­rio di asso­cia­re la denom­i­nazione “pan­tera” ad uno stile di gui­da meno con­trol­la­to ma più istin­ti­vo, qua­si sel­vag­gio, graf­fi­ante. Tut­ti e trenta gli esem­plari costru­iti, disponi­bili nel­la sola vari­ante Coupè, sono let­teral­mente andati a ruba in pochissi­mo tem­po, nonos­tante un prez­zo di parten­za di oltre 190.000 dol­lari.

Ph. Audi ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.