Per festeggiare i suoi 60 anni, Paolo Barilla, ex pilota capace di vincere a Le Mans nel 1985, ha scelto di regalarsi una one-off da sogno. Si tratta di una Porsche 911 GT3, ispirata alla Porsche 956 con cui scrisse una importante pagina di storia della 24 Ore.

La spe­ciale Porsche 911 GT3 che potete ammi­rare nelle immag­i­ni pro­poste­vi, nasce da una pre­gia­ta inizia­ti­va fir­ma­ta Pao­lo Bar­il­la. Per chi non lo conoscesse, si trat­ta del pilota che trenta­sei anni fa seppe, insieme alla sua Porsche 956, scri­vere una impor­tante pag­i­na di sto­ria del­la 24 Ore di Le Mans, demolen­do la concorrenza.

Bar­il­la ave­va immag­i­na­to, infat­ti, una GT3 con una livrea ispi­ra­ta a quel­la del­la sua 956, e ha per questo scel­to di affi­dar­si ai maestri di Porsche Exclu­sive Man­u­fak­tur e del dipar­ti­men­to di design Style Porsche, per vedere il suo sog­no real­iz­zarsi sot­to for­ma di one-off. Una mossa che ha, di fat­to, inau­gu­ra­to il nuo­vo pro­gram­ma di per­son­al­iz­zazione, denom­i­na­to Son­der­wusch.

Inizial­mente, i frut­ti di un lavoro tri­en­nale dove­vano ved­er­si su una 991 MKII GT3, ma pro­prio a causa dei tem­pi dilatati, Bar­il­la e Porsche Exclu­sive Man­u­fak­tur han­no scel­to di spostare il focus sul­la nuo­va 992 GT3, che sfog­gia ora con orgoglio la livrea New­man del­la cug­i­na da com­pe­tizione, carat­ter­iz­za­ta da una ver­ni­ciatu­ra in Sum­mer Yel­low inter­val­la­ta da accen­ni bianchi e neri ver­ni­ciati, e dal clas­si­co numero 7 che carat­ter­iz­za­va la 956 di Bar­il­la. Nonos­tante il flat-six da 4.0 litri e 510 CV riman­ga il medes­i­mo del­la ver­sione stan­dard, questo esem­plare uni­co pre­sen­ta delle carat­ter­is­tiche esclu­sive: la grande ala pos­te­ri­ore dispone infat­ti di speci­fiche skid plates mag­gior­mente accen­tu­ate, che richia­mano quelle delle vet­ture Grup­po C, men­tre, nel tun­nel cen­trale pre­sente nel­lo scarno ma splen­di­do abita­co­lo, spic­ca la nuo­va e nos­tal­gi­ca leva del cam­bio in allu­minio fre­sato e levigato.

Si seg­nalano poi badge sul­la car­rozze­ria e sui bat­ti­tac­co e sigle “Le Mans 1985” rica­mate in gial­lo sui pog­giat­es­ta dei pro­fi­lati sedili sportivi. A chi­ud­ere il quadro, ci pen­sano i cer­chi in col­orazione bian­ca (asse ante­ri­ore) e dora­ta (asse posteriore).

Non sono sta­ti resi noti i costi di ques­ta inter­pre­tazione del­la 992 GT3. Il prez­zo, tut­tavia, non ha scor­ag­gia­to Bar­il­la, che ha scel­to di regalarsela per fes­teggia­re i suoi 60 anni.

Alla fac­cia del rega­lo di com­plean­no.

Ph. Porsche ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.