In data 26 Ottobre 2021 Chevrolet ha tolto i voli alla sua Z06, massima evoluzione della sua C8, in attesa della prossima ZR1. Una autentica belva a stelle e strisce, che sfoggia sotto il suo cofano motore un poderoso V8 5.5 litri aspirato LT6 da 680 CV e 623 Nm di coppia. La classica (e sana) arroganza statunitense.

Nelle scorse set­ti­mane, sui social di Ital­ian Wheel, vi abbi­amo sve­la­to in antepri­ma la pri­ma immag­ine divul­ga­ta da Chevro­let, ritraente la nuo­va Z06, che ha fat­to ora, uffi­cial­mente, il suo ingres­so sul pal­cosceni­co delle super­car. Un cap­ola­voro amer­i­cano, che ha a dis­po­sizione numerose carat­ter­is­tiche in gra­do di ele­vare ad un liv­el­lo supe­ri­ore la C8 di Bowl­ing Green. Par­liamo, innanz­i­tut­to, del propul­sore, un ined­i­to e rumor­o­sis­si­mo V8 5.5 aspi­ra­to LT6 di allu­minio ad albero piat­to, in gra­do di erog­a­re 680 CV e 623 Nm.

Un motore abbina­to ad un cam­bio doppia frizione ad otto marce, con­trad­dis­tin­to da una targhet­ta iden­ti­fica­ti­va, assem­bla­to da un uni­co tec­ni­co e che per­me­tte, alla Z06, di scattare da 0 a 100 km/h in appe­na 2,7 sec­on­di. Questo anche gra­zie al pac­chet­to (opzionale) di alleg­ger­i­men­to Z07, il quale com­prende un kit aero­d­i­nam­i­co in car­bo­nio (carat­ter­iz­za­to da canard frontali, ala fis­sa in coda e dif­fu­sore speci­fi­co) capace di gener­are 345 kg di down­force a 300 km/h e 1,22 G di accel­er­azione laterale.

Com­ple­tano il quadro un impianto frenante car­bo­ce­ram­i­co Brem­bo con dis­chi ante­ri­ori da 398 mm, gli pneu­mati­ci Miche­lin Cup 2R ZP e i bel­lis­si­mi cer­chi di fibra di car­bo­nio da 20 e 21 pol­li­ci, in gra­do di ridurre il peso di ulte­ri­ori 18,6 kg. Tut­to questo va ad aggiunger­si ad air intakes mag­gio­rate, sfoghi sul lunot­to pos­te­ri­ore, appen­di­ci fisse ante­ri­ori e pos­te­ri­ori e sospen­sioni Mag­neti­cRide 4.0.

Il 5.5 litri di cui vi abbi­amo par­la­to in prece­den­za, sa anche cantare mer­av­igliosa­mente, gra­zie ad uno stu­dio appro­fon­di­to del sis­tema di scari­co a quat­tro uscite, che emoziona i passeg­geri sen­za alcu­na ripro­duzione dig­i­tale. Una vera e pro­pria lode agli aspi­rati. Le prime Z06, pro­poste da Chevro­let anche in con­fig­u­razione spi­der, debut­ter­an­no nel 2022 (con prezzi anco­ra da definire).

Ph. Chevro­let ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.