Il pilota messicano ha dato le sue prime impressioni riguardo la nuova monoposto, dopo averla provata nel primo filming day della stagione a Silverstone.

“È una vet­tura molto diver­sa da tutte quelle che ho guida­to pri­ma. L’ante­ri­ore del­la vet­tura ha un com­por­ta­men­to molto mar­ca­to, che va ad incidere molto sul­lo stile di gui­da. Si nota appe­na si sale in macchi­na o si pro­va il sim­u­la­tore. Ora capis­co per­ché non tut­ti i piloti sono rius­ci­ti ad adat­tar­si alla Red Bull. Allo stes­so tem­po ho capi­to anche come dovrò lavo­rare per rag­giun­gere il set up otti­male, per spre­mere il mas­si­mo dal­la macchina…”

Ser­gio Perez ha com­men­ta­to così queste sue prime uscite sta­gion­ali al volante di Red Bull RB15 e RB16B. Il mes­si­cano pare non sen­tire la pres­sione che il con­fron­to con Max Ver­stap­pen inevitabil­mente gli met­terà, anzi: Checo ha fat­to ben capire, con queste parole, che non intende fare la fine di chi lo ha pre­ce­du­to. Ci rius­cirà? Ai pos­teri l’ardua sentenza.

Ph. Red Bull Con­tent Pool ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.