Ferrari e Shell hanno ufficializzato il rinnovo della propria partnership. Un sodalizio, quello tra le due aziende, che ha avuto inizio nel lontano 1929.

“Siamo molto lieti di pot­er annun­cia­re che la nos­tra col­lab­o­razione con Shell pros­eguirà anco­ra a lun­go. L’inizio del rap­por­to tra la Scud­e­ria Fer­rari e Shell risale addirit­tura al 1929, anno di fon­dazione del­la nos­tra squadra, e nel cor­so degli anni è sca­tu­ri­to in innu­merevoli suc­ces­si. Sapere di pot­er con­tare sul sosteg­no di un Inno­va­tion Part­ner di questo cal­i­bro ci rende orgogliosi e ci ras­si­cu­ra non solo per quan­to riguar­da le prestazioni in pista, ma anche per l’approccio che avre­mo nei con­fron­ti delle nuove tec­nolo­gie che approder­an­no in For­mu­la 1 negli anni a venire…”

Pros­egue la stor­i­ca part­ner­ship tra Scud­e­ria Fer­rari e Shell: ad annun­cia­r­lo è sta­to Mat­tia Binot­to in per­sona: il team prin­ci­pal del Cav­alli­no si è dichiara­to felice e orgoglioso di pot­er con­tin­uare nel per­cor­so intrapre­so al fian­co del­la nota multi­nazionale con sede in Olan­da. Un viag­gio nel­la sto­ria ric­co di tri­on­fi e di suc­ces­si, cul­mi­na­to in ven­tidue titoli iri­dati, dei quali dieci Costrut­tori e dod­i­ci Piloti.

Una part­ner­ship vin­cente, des­ti­na­ta dunque a pro­l­un­gar­si, che vedrà la Scud­e­ria di Maranel­lo impeg­nar­si, con il sup­por­to di Shell, nel­la definizione dei rego­la­men­ti che det­ter­an­no le nor­ma­tive alla base delle Pow­er Unit del futuro, sen­za perdere di vista l’obiettivo di ren­dere la cat­e­go­ria più sosteni­bile dal pun­to di vista ambi­en­tale e di rius­cire a trasferire quan­ta più tec­nolo­gia pos­si­bile dal­la com­pe­tizione alle strade di tut­ti i giorni.

Ph. For­mu­la 1 ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.