In una interessante intervista rilasciata a Motorsport.com, il pilota Alfa Romeo Racing ORLEN, ha parlato del grande impegno che il pilota italiano mette ogni anno per migliorare.

Nel­la scor­sa sta­gione, Anto­nio Giov­inazzi ha ded­i­ca­to mol­ta atten­zione riguar­do moltepli­ci situ­azioni, come per esem­pio nelle parten­ze, che sicu­ra­mente han­no aiu­ta­to a met­tere in mostra il suo grande tal­en­to.

“Sic­come con queste vet­ture è dif­fi­cile super­are, se riesci ad avere una buona parten­za ed un buon pri­mo giro la gara sarà più sem­plice. Mi sono con­cen­tra­to a guardare video delle parten­ze, gli onboard e dei video del­l’an­no scor­so. E fun­ziona, direi. Sono molto con­tento del lavoro che ho fat­to in ques­ta sta­gione e che pun­to a con­tin­uare nel futuro. Con i cir­cuiti nuovi cer­co sem­pre di guardare anche altre cat­e­gorie, come la For­mu­la 4, o comunque qual­si­asi video che riesca a trovare. Non è comunque facile, ovvi­a­mente, per­chè è più sem­plice in cir­cuiti dove hai già cor­so e conosci la zona, ma è sta­to comunque inter­es­sante vedere le parten­ze del­la For­mu­la 4 ad Imo­la e poi repli­care la cosa la domenica” 

Ricor­diamo che Giov­inazzi ha bat­tuto Raikko­nen in ben nove delle dici­as­sette ses­sioni di qual­i­fi­ca che si sono dis­pu­tate nel 2020. Numeri che, uni­ti alle sue prestazioni in gara, lo vedono ora puntare al ruo­lo di team leader all’in­ter­no del team elvetico.

Ph. XPB Images ©

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.