Alpine Endurance Team: è con questo nome che entrerà in scena il brand francese nel mondo endurance nel 2021, dove accederà di diritto nella classe LMP1 del FIA World Endurance Championship con conseguente partecipazione alla 24 Ore di Le Mans.

Oggi si è svol­ta la con­feren­za stam­pa dove è sta­ta con­fer­ma­ta la notizia, che vedrà quin­di il Team di casa Alpine col­lab­o­rare con il Team Sig­nat­e­ch. Ques­ta coop­er­azione prevede un prog­et­to dove ver­rà uti­liz­za­ta una sola vet­tura (chia­ma­ta sem­plice­mente Alpine Sig­nat­e­ch), che incor­por­erà il telaio Ore­ca R13 con motore Gib­son, telaio che viene attual­mente uti­liz­za­to sul­la Rebel­lion, con inizio dei test con con­seguente svilup­po appe­na sarà accessibile.

Nes­suna novità al momen­to per quan­to riguar­da i piloti, questo per­ché i due Team col­lab­o­ran­ti non han­no volu­to far trapelare nul­la, data la fase di svilup­po anco­ra in atto. Rimane comunque un pas­so impor­tante per la stes­sa Alpine, che dopo la notizia dell’ingresso in F1 e in Endurance nel­la Classe LMP1, dopo la lun­ga per­ma­nen­za nel­la LMP2 pro­prio con Sig­nat­e­ch, avrà un moti­vo in più per lavo­rare sodo e dimostrare che sarà in gra­do di riva­leg­gia­re con le altre scud­erie più blasonate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.