Ferrari 612 Scaglietti, l’eleganza firmata Ferrari

Ferrari 612 Scaglietti, l’eleganza firmata Ferrari

Per lei il tempo pare non passare mai. A sedici anni dal debutto, torniamo ad utilizzare la lente d'ingrandimento su una delle Ferrari più iconiche, eleganti ed affidabili realizzate nella storia di Maranello: la 612 Scaglietti.


La Ferrari 612 Scaglietti è una coupè quattro posti prodotta dal 2004 al 2011, nata per sostituire la longeva Ferrari 456. Questo è il secondo modello nella storia del cavallino ad avere la carrozzeria completamente in alluminio, la prima infatti fu la 360 Modena. La vettura è equipaggiata da un motore da 5.748,36 cm3 a V con bancate inclinate di 65 gradi, e la potenza che riesce a raggiungere questo motore è pari a 540 cavalli, consentendo alla vettura di raggiungere i 320 Km/h accelerando da 0 a 100 in 4,2 secondi, con una coppia massima pari a 590 Nm a 5.250 giri al minuto; inoltre è equipaggiato con un sistema a iniziazione Bosch Motronic ME7 e la distribuzione è della tipologia bi albero a camme. Al propulsore è abbinato un cambio automatico a sei rapporti, a cui viene preferita una migliore efficacia nella guida quotidiana, mentre per la guida più sportiva il cambio marcia non è particolarmente reattivo. A completare il quadro riguardante la meccanica è il pacchetto di sospensioni a quattro ruote indipendenti, con bracci trasversali e ad ammortizzatori idraulici con molle elicoidali capaci di adattarsi a qualsiasi condizione del manto stradale. Il nome è ovviamente un particolare omaggio allo storico designer Sergio Scaglietti (1920-2011), che ha collaborato con la casa di Maranello agli inizi degli anni ’50, dando il suo primo contributo con il modello 500 Mondial, mentre il codice 612 è invece un omaggio alle vetture Ferrari nelle competizioni Can-Am (serie di competizioni automobilistiche per le vetture sport nel Nord America), facendo inoltre riferimento alla cilindrata di 6 Litri e al numero di cilindri (12). Il design della vettura viene affidato all’azienda Torinese Pininfarina, fondata da Battista Farina nel 1930, mentre la produzione è delegata alla omonima Carrozzeria Scaglietti, fondata ufficialmente nel 1951 e nata per volontà dello stesso Sergio, diventando una delle carrozzerie preferite di Enzo Ferrari.

Ne scaturisce una delle vetture più eleganti della storia della casa di Maranello, dando al conducente il giusto mix tra sportività e comfort, ma anche per i passeggeri l’ergonomia dell’auto è davvero eccellente. All'epoca del lancio la vettura era dotata di una tecnologia all’avanguardia: fari bi xeno, climatizzatore, navigatore, e sensori di parcheggio posteriori resi necessari anche dagli ingombri dati dalla sporgente coda dell’auto. Il prezzo di vendita per questa vettura fu sin da subito molto esclusivo, con un listino che parte da 272.000 Euro. Al normale modello in produzione, in occasione dei 60 anni di attività della Casa di Maranello, il 21 Giugno del 2007 la Ferrari presenta sul Circuito di Fiorano una versione speciale della 612 Scaglietti, denominata: Ferrari 612 Scaglietti Sessanta. Questa vettura si distingue dalla sorella con la dotazione di un tetto panoramico in cristallo, una verniciatura bicolore, e finiture interne particolarmente pregiate con sedili imbottiti in pelle Frau e cuciture realizzate a mano dai migliori artigiani del settore. Realizzata in soli 60 esemplari, è chiaramente un modello destinato al collezionismo. A sottolineare l’unicità di questa vettura è il simbolo smaltato di uno dei sessanta eventi scelti a testimonianza della storia del Cavallino Rampante, posizionato sul tunnel centrale che divide il conducente e il passeggero alla sua destra I giornali all’epoca descrissero questa Ferrari come una vettura unica e speciale, esprimendo solo elogi per l’operato fatto dalla Rossa di Maranello: 

“…come parte delle sue celebrazioni per il 60 ° anniversario la Ferrari costruirà una serie di 60 macchine davvero uniche, si baseranno sulla 612 Scaglietti … rifiniture artigianali sontuose, accessori all’avanguardia e un’attenzione meticolosa ai dettagli...”

“… forme di rara eleganza…”

“ … per i sessanta anni della Ferrari non poteva mancare una versione Speciale della produzione di serie, ennesima interpretazione artigianale dedicata ai collezionisti. E’ nata quindi la Ferrari 612 Sessanta, ovviamente già esaurita, … I sessanta esemplari sono caratterizzati anche dalle cuciture realizzate a mano per gli interni, un tocco di classe per quella che tutt’ora è la quatto posti più veloce del mondo…” 

 "… peccato che, fatte così ne siano nate soltanto sessanta e che, come oramai tradizione, le ordinazioni abbiano superato subito il contingente previsto. Bravo chi l’ha ordinata...”

“…Il risultato è un’autentica auto da collezione rivolta ai clienti più dedicati della Ferrari…”

Con queste parole i giornali dell’epoca descrissero questa Ferrari così unica e speciale.  Attualmente questo modello unico nel suo genere, ha un valore stimato di 350.000 euro. Le 612 Scaglietti "standard" si trovano invece ad una cifra più bassa (dai 75.000 euro a salire).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *