Adesso è ufficiale: GP di Cina rinviato a data da destinarsi

Adesso è ufficiale: GP di Cina rinviato a data da destinarsi

Mancava solo l'ufficialità, ora abbiamo anche quella: il GP di Cina è stato ufficialmente rinviato a data da destinarsi.


Questo GP non s'ha da fare, avrebbe detto Don Abbondio in tempo di peste. Il Coronavirus non sarà la peste, ma spaventa e tanto. Ed ecco dunque l'ufficialità che mancava: in Cina, ad Aprile, non si correrà. Questo anche e soprattutto a seguito dell’ultima richiesta presentata dal Juss Sports Group, promotore dell’evento, che ha forzato per lo spostamento. La comunicazione è arrivata direttamente dalla Formula 1 stessa e maturata a seguito di ripetuti e costanti confronti con le autorità motoristiche locali, nello specifico la Federazione degli Sport Automobilistici e Motociclistici della Repubblica Popolare Cinese (CAMF) e l’Amministrazione Sportiva di Shanghai. La FIA e le relative organizzazioni coinvolte si impegnano a monitorare la situazione corrente, nonché ad identificare una eventuale data di rimpiazzo nel caso in cui la situazione dovesse migliorare più in là nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *